Fédération Européenne des Cités Napoléonienne

Gehe zu Navigation | Content | Language

Capraia Isola (Livorno)

L'isola di Capraia è situata nel Canale di Corsica (braccio di mare al confine tra Mar Ligure e Mar Tirreno), ed è un'isola di origine vulcanica, la terza per grandezza dell'Arcipelago Toscano dopo l'Elba e il Giglio.

Un po' di storia.
Anticamente chiamata Egilon, (Αìγιλον) dai greci e Capraria dai romani, deriverebbe il nome dalla presenza di capre selvatiche nell'isola, ma secondo un'altra ipotesi il toponimo deriverebbe da una radice ligure-mediterranea *karpa con il significato di "roccia". Nel IV secolo vi ebbe sede un asilo per monaci cenobiti.
Nel 1055 fu conquistata dai pirati Saraceni, scacciati poi dai Pisani e dai Genovesi.
Il 6 agosto 1284, con la battaglia della Meloria (vinta dai genovesi sui pisani), la Capraia passò sotto il dominio della Repubblica di Genova. Nel 1430 Genova vi insediò la signoria del patrizio Jacopo de Mari.
L'Isola fu più volte saccheggiata dal corsaro Dragut Rais. Questi non si limitava a prelevare beni materiali; anche i giovani venivano portati via per essere poi venduti come schiavi.
Ciò spiega le molte opere di fortificazione fatte dal Banco di S.Giorgio di Genova, come il forte S.Giorgio (di origine pisana, ma potenziato ad opera genovese nell'anno 1507) e la torretta del Bagno. Proprio questa torretta, situata sotto la fortezza e recentemente restaurata, rappresentava una valida via di fuga in caso di assedio del castello.
Legata amministrativamente alla Corsica, nel 1767 fu occupata dalle truppe di Pasquale Paoli. Ma la Capraia rimase alla Repubblica di Genova anche dopo che la Corsica venne data alla Francia nel 1768 con il Trattato di Versailles.
Nel 1814 l'isola di Capraia fu invasa dall'esercito francese guidato da Napoleone Bonaparte.
Dopo Waterloo (18 giugno 1815) i territori dell'ex Repubblica di Genova passarono al Regno di Sardegna-Piemonte.
E dopo la proclamazione del Regno d'Italia, la Capraia fece parte della provincia di Genova fino al 15 novembre 1925, quando con il Regio Decreto n. 2111, passò alla provincia di Livorno.
Mentre dal punto di vista ecclesiastico rimase parte dell'Arcidiocesi di Genova fino al 1º gennaio 1977.


Sindaco: Maurizio Della Rosa
Tel. (0039) 0586 905025
e-mail:comunecapraiaisola@tin.it
http://www.comuni-italiani.it/049/005
www.primitaly.it/toscana/arcipelago/capraia.htm