Fédération Européenne des Cités Napoléonienne

Gehe zu Navigation | Content | Language

Torresina

Torresina sorge ad oltre 700 m. di altezza s.l.m. nella regione delle Langhe cebane (di Ceva nel sud del Piemonte). Il paese è molto ricco di pascoli e di boschi nei quali vengono allevate le pecore per la produzione di ottima robiola. Già Plinio il Vecchio (Naturalis Historia XI 42) vantava la qualità di questo formaggio pecorino di Ceva che considerava il migliore dell'Italia settentrionale in questa categoria. Le origini del borgo di Torricella (Turricella Cebanorum) sono molto antiche e alcuni studiosi le fanno risalire al periodo della dominazione romana. Sino all'anno 1892 il paese è infatti chiamato Torricella (Turricella Cebanorum), in virtù di una torre costruita ai margini della piazza attuale, poco distante dalla chiesa parrocchiale. La torre risale all'anno 950 circa, periodo delle scorrerie saracene, quando i contadini della zona si riunirono attorno a questa torre per difendersi dai razziatori musulmani detti mori o saraceni.
Un po' di storia napoleonica.

Il sabato 16 aprile 1796 nei pressi di Torricella avviene la battaglia della Pedaggera. Questa si svolge dalle ore 12 sino alle ore 17 con l'assalto francese contro i Piemontesi che sono inferiori di numero, ma in posizione dominante e ben trincerati. I generali francesi Joubert e Beyrand non riescono a sfondare e battono in ritirata a Paroldo. Il solo Rusca, giunto alla ridotta Sanguineti viene colpito duramente dai 4 cannoni del colonnello Melle (per espresso ordine di Colli-Marchini, generale in capo dei Piemontesi) ed è costretto e ritirarsi a Sale Langhe. Oltre 600 dei 5000 francesi sono messi fuori combattimento ed i restanti sono in fuga. Bonaparte è assalito da una violenta collera ed ha difficoltà ad ammettere lo scacco subito dal re delle marmotte (così è solito chiamare il re piemontese Vittorio Amedeo III). Napoleone non fa la minima menzione di questa bruciante sconfitta: nelle sue lettere questa giornata è come se fosse stata rimossa dalla sua memoria. Non gli piace perdere e non lo comunica a Parigi. Ma inaspettatamente i Piemontesi ricevono l'ordine di ripiegare sul fiume Corsaglia, e anche se vincitori devono ritirarsi dalla Pedaggera.

Manifestazioni: Rappresentazione Napoleonica del 13 Settembre 2009
con raduno dei reggimenti piemontesi dell'era napoleonica in ricordo della vitoria della Pedaggera.
Il Sindaco è Renata Dalmazzone.

Prendere contatto con

Vice Sindaco : Celestino Ricca
Email: torresina@interfree.it
Astengo dott. Piero assessore al turismo
Municipio: Loc. Villa, 38
12070 Torresina (Cuneo)
Telefono e Fax (0039) 0174 789048