Fédération Européenne des Cités Napoléonienne

Gehe zu Navigation | Content | Language

CASTIGLION FIORENTINO: LA CITTA’ DEL MEDAGLIERE DELL’EUROPA NAPOLEONICA


La città di Castiglion Fiorentino ha un duplice legame con la storia dell'Europa napoleonica. Da una parte all'interno del suo più importante gioiello storico: il Castello del Cassero, racchiude una raccolta di medaglie commemorative, gettoni ed insegne di riconoscimento,unica in Europa e forse al mondo; dall'altra le campagne intorno alla città hanno visto nascere nella primavera del 1799, il moto antifrancese denominato Viva Maria e proprio sotto le proprie mura è stata combattuta la battaglia di Rigutino che vide contrapporsi I rivoltosi locali alle truppe franco polacche guidate dal generale Dabrowski.


Il Medagliere, ospitato all'interno delle carceri medievali del Cassero, si sviluppa in modo diacronico lungo quattro sale, ricostruendo i principali eventi e personaggi europei negli anni che vanno dalla convocazione degli Stati Generali al Congresso di Vienna.


Con oltre mille esemplari esposti, il Medagliere permette di compiere un viaggio nella storia europea non soltanto attraverso i grandi eventi ma anche immergendosi nella società del tempo. La presenza infatti delle insegne di riconoscimento indossate dai pubblici ufficiali rivoluzionari così come dei gettoni di presenza delle principali istituzioni culturali d'Europa permettono di comprendere come gli anni napoleonici non fossero solo guerra e battaglie.



Passeggiando nelle sale del Medagliere gli appassionati di storia napoleonica potranno comprendere come i contemporanei considerassero ed interpretassero i fatti ed i personaggi che oggi sono i protagonisti della Storia. Tutti gli esemplari presenti al Medagliere, sono originali e coevi; la scelta dei soggetti, dei temi e delle rappresentazioni, è espressione dei gusti e delle opinioni dell'epoca. Significative sono per esempio le medaglie coniate nei vari paesi europei per celebrare o denigrare le conquiste della Rivoluzione Francese.


Anche l'epopea napoleonica viene illustrata non soltanto dal punto di vista francese ma anche da quello delle altre nazioni che cercarono con tutte le forze di contrapporvisi. Imponente per esempio è la sezione dedicata alle medaglie con cui in Inghilterra si celebrarono le vittorie navali contro la flotta francese o quelle tedesche dedicate alla guerra di liberazione del 1813.

La scelta di allestire il Medagliere proprio a Castiglion Fiorentino non è casuale ma nasce dalla volontà di scegliere un luogo che avesse già un richiamo storico all'epoca napoleonica.


Il moto del Viva Maria, espressione delle stesse sensibilità religiose che dettero vita prima ai moti vandeani in Francia durante la rivoluzione e poi alla guerriglia in Spagna durante l'Impero, fu l'ultimo sussulto di una società rurale che con difficoltà accettava di abbandonare i canoni di vita dell'ancien regime per entrare nella modernità.


Anche da un punto di vista militare, la battaglia di Rigutino del 14 maggio 1799, costituisce l'unico evento militare avvenuto in Toscana durante il periodo napoleonico. Vide contrapporsi alcune centinaia di popolania oltre quattromila soldati della legione polacca inviati da Roma in Toscana per sedare i moti e le rivolte che minacciavano i governi locali di stampo repubblicano.


Attiguo al Museo Medagliere, si trova il piccolo Museo della Battaglia in cui documenti locali originali, stampe, illustrazioni e figurini, permettono di capire i perché delle sommosse popolari e come si svolse la giornata della battaglia di Rigutino.


La città di Castiglion Fiorentino è inoltre uno scrigno di storia e cultura come dimostra il suo sistema museale composto dagli scavi annessi al museo archeologico, dalla pinacoteca e dall'antica biblioteca comunale.
Tutto il complesso museale si trova ospitato nell'antico castello posto nella parte più alta della città dalla cui torre si gode di una magnifica vista su tutta la Valdichiana.


Nel cuore della Toscana, a pochi chilometri da Arezzo, Cortona e Perugia così come ad 80km. da Firenze e 50km da Siena, Castiglion Fiorentino offre un patrimonio di bellezze storiche che vanno dell'antichità etrusca fino all'età moderna. Di grande nota sono per esempio le opere di Bartolomeo della Gatta o il Busto di Sant'Orsola esempio di grande maestria argentiera

www.medaglierenapoleonico.com

www.museicastiglionfiorentino.it

Copyright photos: Mrs. Giancarla Faralli

Castiglion Fiorentino