bicentenario 2021

Napoleone e Gesù- Marie-Paule Raffaelli-Pasquini

9782204140195 475x500 1

Descrizione Gesù prima di Alessandro, prima di Augusto: nell'immaginario dell'epopea napoleonica, le figure imperiali dell'antichità greca e romana lasciano il posto a un'altra, più segreta. A lungo sepolto nell'ombra delle rappresentazioni di Cesare, è l'icona cristica che si rivela più intimamente all'interno di questo eccezionale destino e opera.

Marie-Paule Raffaelli-Pasquini lo dimostra magistralmente conducendo un'indagine senza precedenti, vivace e affascinante nel cuore dell'immaginazione personale dell'imperatore. Napoleone ammirava Gesù. Per lui, Cristo è stato capace di avviare un nuovo modo di pensare, di stabilire un nuovo ordine, di unire l'umanità intorno a un Ideale comune. Più ancora del Verbo eterno, era l'incarnazione, l'ibridazione, il mezzo uomo e mezzo dio che lo affascinava. A sua volta, e seguendo l'esempio degli eroi che hanno cullato la sua infanzia, aspira a salvare il mondo. Ispirato dall'esempio del Cristo evangelico, Napoleone farà di tutto per diventare lui stesso un Cristo politico.

È questa tenuta di un unico messaggio spirituale in una singolare avventura temporale che il giovane filosofo analizza con talento e genialità, mettendo in luce tutti gli aspetti di una mitizzazione religiosa che ci aiuta a capire l'inesplicabile paese che è il nostro.

Autore Marie-Paule Raffaelli-Pasquini

Editore : Le edizioni del Cerf

Data di pubblicazione Marzo 2021

Formato 155 x 240 mm

Pagine : 272

Maggiori informazioni qui : www.editionsducerf.fr/librairie/livre/19174/napoleon-et-jesus

it_IT
Torna su