bicentenario 2021
Copia di Senza titolo (29)

cherasco

La città e la sua roccaforte militare, che difendeva la strada tra il mare e Torino dall'inizio del 1600, accolsero Napoleone durante la sua prima campagna il 25 aprile 1796. Ha scelto come residenza il palazzo dei conti Salmatoris e vi ha ricevuto la delegazione piemontese per imporre le clausole dell'armistizio. I francesi tornarono ad occupare Cherasco nel 1800, circa 3 mesi dopo la vittoria di Marengo.

CherascoOggi

Italia

9 096

POSIZIONE

abitanti

Luoghi napoleonici

Copia di Copia di Senza titolo (34)

Ma la storia di Cherasco va oltre. Il Salmatoris ha avuto un ruolo importante nell'organizzazione dell'incoronazione imperiale nel 1804. Erano responsabili di incontrare il Papa alle frontiere di stato e di accompagnarlo a Parigi. Furono ancora i Salmatori a organizzare il "soggiorno" di Pio VII a Savona nel 1809, prima di essere richiamato a Parigi.

Anche negli ultimi anni dell'impero, i Cheraschesi erano animati dall'idea di poter finalmente completare la costruzione del secondo arco della città per dedicarlo a Napoleone, la cui statua in cima avrebbe guardato la Madonna del Rosario situata sul primo arco della città.

Sito web della città di Cherasco : www.comune.cherasco.cn.it

visitare la città

it_IT
Torna su